Comunicati Stampa

Tante le novità del 38. Rally Trofeo Aci Como 2019: scopriamole insieme.

COMO, 9 agosto 2019 -  Si respira un’aria nuova, carica d’attesa, per le numerose novità che caratterizzano la 38esima edizione del Rally Trofeo Aci Como, programmato per venerdì 25 e sabato 26 ottobre 2019.

La prima e più importante novità riguarda le validità dell’evento lariano, chiamato anche quest’anno a proclamare campioni sul palco d’arrivo di Piazza Cavour a Como. In gioco tre validità su uno stesso percorso: l’assegnazione della neonata competizione nazionale Supercoppa WRC Italia, la Finale Nazionale della Rally Cup Italia e il Rally storico Aci Como, carico di fascino con le auto che hanno segnato la storia della specialità. In lizza anche i pretendenti ai vertici di due trofei monomarca molto seguiti in Italia: si tratta del Trofeo Renault Clio R3 Open, Corri con Clio N3 e della finale nazionale della Suzuki Rally Cup.

“Como e la sua provincia, a fine ottobre, sarà polo nazionale dell’automobilismo stradale – precisa l’avvocato Enrico Gelpi, Presidente dell’Automobile Club Como, ente che al 30 giugno 2019 ha registrato, rispetto al 2018, un significativo incremento dei soci del 8,5% - : da noi convergeranno i migliori equipaggi che, dopo le fasi preliminari nelle nove zone in cui l’Italia rallystica è stata divisa, si giocheranno sulle nostre strade la finalissima. Siamo entusiasti per la prestigiosa classificazione, come pure per la gara unica per l’assegnazione della Supercoppa WRC Italia e i trofei monomarca Renault e Suzuki. Sembra di ritornare al fascino e al prestigio dei rally anni Ottanta, quando ci si giocava il titolo nazionale al termine delle tre finali al nord, centro e sud Italia: quest’anno, in prova unica, il Rally Aci Como assegnerà i titoli 2019”.

Per il rally comasco, la prima novità è costituita dalla Supercoppa WRC Italia, neonato titolo nazionale, riservato alle World Rally Car: è gara unica, per equipaggi con WRC che ambiscono al nuovo titolo nazionale 2019. A Como, il 25 e 26 ottobre, debutta un’altra novità: è la finale nazionale della Coppa Rally Acisport di Zona. In pratica i migliori equipaggi che, per tutta la stagione, hanno gareggiano in nove zone geografiche dell’Italia rallystica, si ritroveranno a Como per giocarsi la finale. Per ciascuna zona possono partecipare alla gara organizzata dall’ACI Como i primi tre della classifica generale, il primo di classe, i primi tre Under 25, il primo Over 55, il miglior equipaggio femminile. Il meglio del rallysmo nazionale di zona.

La macchina organizzativa è in piena azione: direzione ed ufficio sportivo di ACI Como stanno lavorando con gli Enti preposti (in primis Regione Lombardia, Provincia di Como, Camera di Commercio di Como e Comune di Como) per la definizione di patrocini, ruoli e percorsi, con scelte da sempre condivise con i Comuni del territorio comasco: confermato il coinvolgimento di tre Comunità montane (Lario Intelvese, Triangolo Lariano e Valli del Lario e del Ceresio) e ben tredici Comuni (Como, Bellagio, Carlazzo, Cavargna, Centro Valle Intelvi, Cerano Intelvi, Corrido, Grandola ed Uniti, San Bartolomeo, San Nazzaro VC, Sormano, Val Rezzo, Zelbio). Accolgono il rally nei riordini e parco assistenza i Comuni di Porlezza e Magreglio.

Identico il percorso di oltre 300 km. per tre gare (WRC, finale Nazionale e Storico): si articola in nove prove di 82 km; tre speciali il venerdì e sei sabato. Partenza/arrivo in Piazza Cavour a Como, dove verrà allestito un autentico villaggio rally con un grande hospitality, per vivere insieme un weekend indimenticabile. Ora l’appuntamento è per mercoledì 25 settembre, giornata dedicata all’apertura delle iscrizioni.

clerici auto

loghini1

loghini2