Comunicati Stampa

Nell’eleganza del Grand Hotel Villa d’Este di Cernobbio è stato presentato il 37° Rally Trofeo Aci Como (18-20 ottobre), decisivo per l’assegnazione del titolo del Campionato Italiano WRC 2018. In lizza ben per tre piloti: Albertini, Sossella e Fontana. La gara vanta il massimo coeff.1,5. Viene affiancato dal 5° Rally Nazionale e dal 2° Rally Storico Aci Como: quest’ultimo è legato al Memorial Giulio Oberti. Lo shakedown ritorna sulla strada di Asso-Sormano.

Per ora una settantina le adesioni nel rally moderno, nello storico e nel nazionale: le iscrizioni si chiuderanno venerdì 12 ottobre 2018.

COMO, 10 ottobre 2018 –  Il collaudo delle autorità competenti si è svolto regolarmente negli scorsi giorni sulle strade comasche oggetto del 37° Rally Trofeo Aci Como: tutto è pronto dunque per accogliere la competizione che oggi è stata presentata nell’eleganza del Grand Hotel Villa d’Este di Cernobbio. E’ la sesta ed ultima gara del Campionato Italiano WRC 2018 e si disputerà il 18-20 ottobre 2018 a Como e nelle valli lariane. Si tratta dell’unico rally del campionato Tricolore WRC dotato del massimo coefficiente 1,5 ed è decisivo per l’aggiudicazione sia del titolo assoluto sia di quelli di numerose classi. In lizza ci sono tre piloti racchiusi in pochissimi punti: sono il bresciano Stefano Albertini (Ford), il vicentino Manuel Sossella (Ford) e il comasco Corrado Fontana (Hyundai) .

Nella sala Regina del Grand Hotel Villa d’Este di Cernobbio oggi hanno preso la parola dal tavolo dei relatori il presidente dell’Automobile Club Como, avv. Enrico Gelpi, il vice presidente e responsabile sicurezza dell’evento Paolo Brenna, il direttore di gara Roberto Ledda, l’assessore allo Sport del Comune di Como Marco Galli e il coordinatore del TG di ETV Espansione TV Como, Andrea Bambace. Erano presenti in sala ed hanno saluto la platea Marco Clerici titolare di gruppo ClericiAuto da anni sponsor ufficiale dell’evento, l’assessore alla Polizia Urbana del Comune di Como Elena Negretti, il Colonnello Massimo Artemi responsabile del Centro documentale dell’Esercito Italiano, il Tenente dei Carabinieri Matteo Calarco (comando provinciale Carabinieri Como), l’Ispettore Maurizio Donini della Questura di Como, l’assessore Mario Cristiano del Comune di centro Valle d’Intelvi, Achille Mojoli presidente del Panathlon Como. Interventi significativi sono stati quelli di Corrado Fontana e Luca Ambrosoli e degli ex piloti ed esperti di motorismo storico, Guido Lamperti (fondatore del Registro storico Lancia in Italia) e Beppe Dosi (partecipante alla Coppa Villa d’Este anni Sessanta/Settanta).

RALLY TROFEO ACI COMO DECISIVO PER IL TRICOLORE WRC – Il Rally Trofeo Aci Como 2018 è l’unico rally del Campionato Italiano WRC dotato del massimo coefficiente 1,5. Sono ancora tre i piloti che possono ancora aggiudicarsi il campionato e si giocheranno il tutto per tutto nel rally comasco: si tratta del campione in carica, il bresciano Stefano Albertini (Ford, 67 punti), del vicentino Manuel Sossella (Ford, 50) e del comasco Corrado Fontana (Hyundai, 46) con questi ultimi due che hanno già scartato il peggior risultato (al Salento), mentre Albertini dovrà togliere dal suo bottino i 10 punti conquistati alla Marca Trevigiana. In questo modo, sapendo che il vincitore a Como si aggiudicherà ben 22,5 punti, la lotta è incerta giacché i tre di testa sono racchiusi in 11 punti. Numerose classi sono ancora in gioco e gli asfalti comaschi ospiteranno contese che si annunciano avvincenti.

LOTTE DI CLASSE: INCERTEZZA IN NUMEROSE CATEGORIE - Più incerta di così non si potrebbe trovare la classe A6/prod.E6 e K10: a pari merito con 44 punti troviamo Michele Mondin (Citroen) e Ivan Stival (Peugeot) con Gianluca Micheloni (Peugeot) che potrebbe dare la zampata vincente finale in caso di successo pieno con i rivali… zoppicanti. La classe R5 è terreno ideale per osservare sfide incerte e conquiste del tricolore al termine del rally Trofeo Aci Como: Antonio Forato (Fiesta) vanta 33 punti, mentre Domenico Erbetta (Fiesta) insegue a soli 2 punti ponendosi a quota 31; seguono Alessandro Perico (Fabia, 27), Efrem Bianco (Fabia, 27) e Andrea Carella (Peugeot 208, 25). Anche in classe R1 discorsi aperti e incertezza al vertice tra Roberto Pellé (64 punti) e Corrado Peloso (60) con Marco Longo che, se dovesse vincere con il ritiro di Peloso, andrebbe in seconda posizione. Tutti sono protagonisti del Trofeo Suzuki con la Swift Sport.

Situazione simile la ritroviamo in classe Super2000/R4: qui Matteo Daprà (Skoda Fabia) capeggia la lista con 69 punti, seguito da Giampaolo Bizzotto (Peugeot 207, 66 punti) e Stefano Liburdi (Peugeot 207, 40 punti).

Classifica in evoluzione anche in classe R3: qui Federico Bottoni apre la fila con 55 punti, ma dietro di sé figura Luca Ghegin con 42 e Luca Fiorenti a quota 35. Tutti e tre guidano Renault Clio aspirate 2000. Quarto in classifica R3 è Fabio Rivaldi (Citroen Ds3, 32 punti) seguito da Oscar Sorci (Clio, 26).

In categoria Super 1600/A7/prod.A7 c’è un leader che si è involato: è Paolo Menegatti (Clio Super1600) che vanta 54 punti, mentre alle sue spalle una nutrita muta di inseguitori appare temibile: si tratta del comasco Maurizio Mauri (Clio, 20), seguiti da tre piloti appaiati tutti a quota 15: sono Mauro Galizioli, Ettore De Salvia e Mirco Carraro.

In classe R2 e Under 25, Lorenzo Grani sta facendo il vuoto anche se le posizioni di rincalzo nelle due categorie sono incerte fino alla fine, come pure è aperta ad ogni soluzione la classifica per Scuderie che vede in lizza per il primato La Superba, Mirabella Mille Miglia e Power Car Team, con la comasca Bluthunder Racing Italy in agguato.

PRIMA NOVITA: LO SHAKEDOWN - Dai vertici dell’Automobile Club Como conferme in merito alle prove speciali e novità, frutto dei cantieri in atto. Contrariamente agli ultimi anni, lo shakedown – ovvero le prove tecniche delle vetture in assetto da gara - si terrà non più in Val Fresca, chiusa per frana, bensì nella zona di Asso-Sormano. La chiusura strada in Val fresca non solo ha costretto i “registi” del Giro di Lombardia di ciclismo a cambiare strada per la parte finale della classica delle foglie morte, ma anche gli organizzatori del rally Aci Como. La scelta del trasferimento nel Triangolo Lariano ripercorre il passato: i 2,500 km da Gemù di Asso fino al confine con Sormano avevano già ospitato lo shakedown che quest’anno viene riproposto nella mattinata del 19 ottobre, dalle ore 8.30. Altre novità sono le verifiche pre gara, trasferite al Driver di Como, il riordino di Bellagio in prima tappa ed altri dettagli minori. Confermate le prove speciali e i riordini e parco assistenza a Porlezza.

NOVE PROVE SICURE E SPETTACOLARI - Sul fronte del percorso tutto è confermato: la prima tappa si disputa venerdì 19 ottobre, partenza alle 14.15 da Piazza Cavour a Como; quattro prove pomeridiane, due diverse da ripetere, Nesso-Zelbio e Ghisallo. Riordino notturno al Driver Indoor e sabato 20 ottobre le ultime cinque prove tra le quali la lunga e selettiva Val Cavargna (29,720 km.) oltre all’Alpe Grande. Dopo ben 117 km di prove speciali è di scena la premiazione alle ore 18 in Piazza Cavour a Como. Massiccia la presenza di oltre 200 Commissari di percorso che affiancano le Forze dell’Ordine per tutelare la massima sicurezza, sia a favore degli equipaggi sia del pubblico.

MEMORIAL GIULIO OBERTI DEDICATO ALLE STORICHE – Oltre alla gara valevole per il Tricolore WRC, si sono aperte le iscrizioni al 2° Memorial Giulio Oberti, navigatore scomparso nel 2017: si tratta del rally storico comasco in coda alla gara maggiore. A testimonianza del grande interesse attorno all’evento, piloti d’alta caratura si stanno iscrivendo con le migliori auto storiche, affinché nel terzo weekend di ottobre si possa vivere una contesa appassionante con le auto che hanno costruito la storia dei rally. Confermato per giovedì 18 ottobre l’apericena serale per familiarizzare tra sportivi e prepararci a vivere una gara avvincente nel ricordo di Giulio Oberti.

CHRISTIAN BIANCHI CONTINUA A VIVERE – Il destino ci ha privato di lui per un incidente in moto nell’agosto 2012. Ma Christian Bianchi continua a vivere nel cuore e nel ricordo di tutti noi: negli ultimi anni egli correva su Citroen Saxo nella classe N2 e negli anni precedenti con Renault 5 Gt Turbo giallo-verde.  Il 2° Memorial Bianchi – pilota della scuderia comasca Bluthunder Racing Italy – verrà assegnato nel corso del Rally Trofeo Aci Como 2018 all’equipaggio della classe N2 che segnerà il miglior tempo sulla prova speciale Alpe Grande / 1, molto amata dal pilota comasco.

RALLY IN DIRETTA SUL SITO, FACEBOOK, SMARTPHONE CON APP GRATUITA GRAZIE AD EIPON. 
Per l’edizione 2018 avete già scaricato gratis l'App "RallydiComo", applicazione per smartphone e tablet (sia Apple sia Android) che permette di seguire in diretta il rally? Da ogni luogo del mondo, ogni fase saliente dell'evento: dalle verifiche di Como ai tempi nelle prove speciali, ecc. Tutto ciò grazie allo staff dei tecnici Eipon.it.

RADIO RALLY 2018 : LA SICUREZZA GIUNGE DALL'ETERE.
Si rinnova il servizio info & sicurezza via etere con ben sei radio lariane che coprono l’intero percorso di gara nelle province di Como, Lecco, Sondrio, Monza-Brianza e Varesotto. Le emittenti radio: www.acicomo.it  e  www.rallydicomo.com.  Ecco le radio collegate in diretta: Radio Number One  (Fm 104,0), Radio-Stella.com  (Fm 91,900-92,200-94,100-92,800-96,300-92,200-90-102),  Radio Bellagio  (Fm 103,3-103,5-103,7), Radio Cantu'.com  (Fm 89,6), Radio Ciao Como (Fm 89,4), Rete 104.it (Fm 92.900 da Como e provincia, 98,400 da Lecco e Brianza).

ACCREDITI STAMPA E FOTOGRAFI : si rammenta che, nel pieno rispetto delle disposizioni federali ACI SPORT in materia di Accredito Stampa e Fotografi, anche quest’anno al 37. Rally Trofeo ACI Como 2018 verranno rilasciati PASS esclusivamente a chi dimostra di essere giornalista professionista, pubblicista, collaboratore, fotografo cineoperatore inviato con delega scritta dal direttore di una testata giornalistica o agenzia stampa o sito web giornalistico. Agenzie che svolgono solo servizi commerciali, fotoamatori o appassionati non richiedano PASS.

LE DATE PIU’ IMPORTANTI DEL 37. RALLY TROFEO ACI COMO 2018
10 ottobre: presentazione al Grand Hotel Villa d’Este-Cernobbio; 12 ottobre: chiusura iscrizioni; 17 ottobre: distribuzione radar al Driver di Como (Via Pasquale Paoli); 18 ottobre: ricognizioni ore 9-17; 18/19 ottobre: verifiche al Driver Como; 19 ottobre: shakedown tra Asso e Sormano; 19 ottobre, ore 14.15: partenza da Piazza Cavour Como; 20 ottobre, ore 18: arrivo e cerimonia di premiazione in piazza Cavour a Como.

presentazione

clerici auto

loghini1

loghini2